Catastotool
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Dettagli CATASTOtool

Avvio del programma e introduzione all’utilizzo:

Per eseguire PAESIT CATASTOtool® è necessario:

1. Fare click sul pulsante Avvio (o Start) sulla barra delle applicazioni di Windows

2. Selezionare la voce: Programmi, quindi cliccare su ArcGis ArcMap. Si aprirà l’ambiente

operativo di Esri ArcMap

3. Nel caso non sia già caricato il tool PAESIT CATASTOtool premere con il tasto destro del mouse sulla barra di ArcMap e selezionare PAESIT toolbar

3. Fare click sul pulsante  per aprire la maschera del software PAESIT CATASTOtool

Catasto tool 2

4. A questo punto è necessario aggiungere una fonte dati corretta premendo su File e poi su Apri file di Default

Catastotool 3

Il software PAESIT CATASTOtool permette di effettuare due modalità di interrogazioni:

  1. su uno o più particelle o su uno o più fabbricati catastali per arrivare a conoscere i corrispondenti dati censuari e le relative situazioni degli intestatari;
  2. su uno o più soggetti (con qualsiasi titolo) al fine di conoscere le particelle o i fabbricati di cui sono intestatari, la loro ubicazione in mappa e i relativi dati censuari.
  • Le tabelle utili a questo scopo (dati di default) sono:
    • 03_SoggettiTER per effettuare operazioni sugli intestatari del catasto terreni
    • 03_SoggettiFAB per effettuare operazioni sugli intestatari del catasto fabbricati
  • I dati vettoriali utili a questo scopo (dati di default) sono:
    • Particelle per effettuare operazioni sulle particelle del catasto terreni
    • Catasto_fabbricati per effettuare operazioni sugli immobili del catasto fabbricati

Il software consente di utilizzare anche dati predisposti dall'utente, per questo motivo, indica i dati tabellari aggiungendo dopo il rispettivo nome la sigla "-table", mentre i formati vettoriali con il suffisso "-shp"[1].



[1] Al fine di predisporre i dati personalizzati nel modo corretto è necessario rifarsi alle specifiche tecniche "FORNITURE DATI CATASTALI CENSUARI"rilasciate dall'Agenzia del Territorio

Operazione di Visualizzazione e di Zoom

1. Il menù a tendina "Tool zoom e pan" permette di effettuare le seguenti operazioni sui file

Catasto tool 4

  • Zoom to layer -> zoom alla massima estensione
  • Zoom to selected layer -> zoom all'estenzione della selezione già effettuata
  • Pan to selected layer -> Sposta la visuale sulla particella già selezionata mantenendo la stessa scala.

stesse operazioni possono essere effettuate con i bottoni visualizzati nella figura di seguito:

Operazione di Selezione delle particelle Catastali

Impostazioni comuni per le tipologie di selezione

 

1. Le tre tipologie di selezione saranno spiegate subito dopo. Di seguito vengono chiarite le Opzioni di selezione di cui dispone PAESIT CATASTOtool.

2. Premere sulla finestra Impostazioni

3. Nella sezione "Opzioni di selezione" spuntare la casella:

  • Nuova selezione: effettua una selezione unica in mappa eliminando quelle precedenti.
  • Aggiungi alla selezione: aggiunge la selezione a tutte quelle già effettuate
  • Rimuovi selezione: rimuove la particella già selezionata in mappa

 

 

1. "Selezione multipla di particelle di un singolo foglio":

  • Casella non selezionata: A) Selezione "Singola" su particelle o fabbricati Catastali (vedi di seguito);
  • Casella selezionata: B) Selezione multipla per foglio (vedi di seguito);
  • Casella obbligatoriamente non selezionata: C) Selezione "Singola" su intestatari di particelle o fabbricati catastali.

Catasto tool 6

 

A) Selezione "Singola" su particelle o fabbricati Catastali

1. La selezione singola permette di selezionare una particella indicando sia il "foglio" che la "particella" nelle apposite caselle.

Questo tipo di selezione è quello predefinito, ed è consigliabile nel caso in cui si debba effettuare un'operazione per una singola particella del catasto terreni o fabbricati.

E' altresì consigliabile nel caso di una selezione su più terreni o fabbricati quando le particelle siano in numero ridotto per ciascun foglio e ci siano molti fogli.

2. Per finalizzare la selezione si può premere sul pulsante o semplicemente premendo INVIO sulla tastiera

3. PAESIT CATASTOtool permette la verifica dell'avvenuta selezione:

Se la particella è stata trovata e selezionata verrà inserita una riga nella tabella a fine pagina con l'indicazione del numero di FOGLIO, del numero di PARTICELLA e il TIPO (se appartiene al Catasto fabbricati o terreni). Il numero di particelle o fabbricati già selezionati è indicato da PAESIT CATASTOtool nella apposita casella "N°" indicando nella sezione "Selezionati in" il nome del file a cui si riferisce la selezione.

4. Per visualizzare la selezione si può premere sul tasto "Zoom to selected layer" ed utilizzare l'apposita barra di scorrimento per rendere gradatamente trasparente PAESIT CATASTOtool.

Catasto tool 9

5. Nel caso di particella non trovata o di particella già selezionata PAESIT CATASTOtool procederà ad un apposito avviso.

 

 

B) Selezione "Multipla per singolo foglio" su particelle o fabbricati Catastali

 

1. La selezione multipla per singolo foglio permette di selezionare più particelle di un singolo foglio in maniera più semplice e speditiva.

2. Una volta indicato il numero del foglio desiderato premere o semplicemente premendo INVIO sulla tastiera.

4. il numero delle "particelle" (una alla volta) dovrà essere inserito nella apposita casella

5. premere OK oppure semplicemente INVIO sulla tastiera per finalizzare la selezione.


C) Selezione "Singola per Intestatario"

 1. Nella sezione dedicata scegliere il nome della tabella contenente gli intestatari di particelle catastali (03_SoggettiTER - dati de default) o di unità immobiliari catastali (03_SoggettiFAB - dati de default).

2. Premere sul pulsante "Aggiungi i dati degli intestatari"

3. PAESIT CATASTOtool provvederà ad inserire nelle apposite liste i dati degli intestatari divisi per Cognome, Nome, Data di nascita, Codice Fiscale.

4. Al fine di selezionare un unico soggetto la selezione può essere effettuata selezionando nell'ordine:

  1. Cognome - PAESIT CATASTOtool provvederà a selezionare tutti gli intestatari con lo stesso cognome. Questo è utile quando l'intestatario di una particella è un'impresa o un'amministrazione pubblica per cui "Cognome" indica la denominazione sociale.
  2. Nome  - Una volta selezionato un cognome, nella lista "Nome" verranno isolati e visualizzati solo i nomi dei soggetti relativi al cognome scelto, quindi selezionare il nome.
  3. Data di Nascita  - Se ci sono intestatari con lo stesso cognome e nome è possibile effettuare un'univoca selezione premendo sulla data di nascita nella casella "Data di Nascita" e premere INVIO.
  4. Codice Fiscale  - Se si conosce il codice fiscale/partita iva è possibile selezionarlo direttamente nella apposita lista "Codice Fiscale"

5. Il nome o i nomi degli intestatari verranno inseriti in una riga nella tabella a fine pagina con l'indicazione del Cognome, del Nome, della Data di Nascita e del Codice Fiscale (ovviamente dove presenti). Il numero degli intestatari già selezionati è indicato da PAESIT CATASTOtool nella apposita casella "N°" indicando nella sezione "Selezionati in" il nome del file a cui si riferisce la selezione.

6. Nel menù File di ogni lista è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  1. Crescente -> ordina in ordine Alfabetico dalla A alla Z
  2. Discendente -> ordina in ordine Alfabetico dalla Z alla A
  3. Trova -> Cerca e seleziona in base ad un input dell'utente.

Stampa dei dati catastali censuari

A) Verifica delle relazioni

 

1. Premendo sul bottone  "Verifica l'esistenza di relazioni" PAESIT CATASTOtool realizza un'operazione complessa di selezione 1 a molti nei database censuari partendo o dal dato in mappa delle particelle catastali o degli immobili catastali nella sequenza di sotto specificata:

  1. Selezione della particella in mappa

2.Selezione mediante "relazione uno ad uno" tra i database con chiave primaria "foglio e particella" tra mappale e tabella "Terreni"

3.Selezione mediante "relazione uno a molti"  tra i database con chiave primaria "identificativo immobile" tra tabella "Terreni" e tabella "Titolarità"

4.Selezione mediante "relazione uno a molti" tra i database con chiave primaria "identificativo soggetti" tra tabella "Titolarità" e tabella "Soggetti"

Oppure partendo dagli intestatari è possibile effettuare l'operazione di selezione per relazione mediante chiave primaria al contrario.

 

B)Reportistica semplice

 1. Premendo sul bottone stampa report sia nella sezione "Catasto Terreni/Fabbricati" che nella Sezione "Soggetti catasto" è possibile avviare l'operazione di selezione sopra descritta più una reportistica semplice che nel caso di: 

 

 

  • Terreni/Fabbricati -> permette di stampare tutti gli intestatari delle relative particelle o unità immobiliari con l'indicazione del Cognome/Denominazione sociale, Nome, Data di Nascita, Codice Fiscale/Partita IVA, l'indicazione se soggetto di diritto pubblico o privato, il titolo di proprietà.
  • Soggetti Catasto -> tutte le particelle o le unità immobiliari degli intestatari selezionati con l'indicazione del numero di Foglio e del numero di Particella

C)Reportistica complessa

1. Premendo sul bottone stampa report Fabbricati complesso nella sezione "Catasto Terreni/Fabbricati" è possibile avviare l'operazione di selezione sopra descritta più una reportistica che nel caso di:

  • Voci per le unità immobiliari-> 
  1. Sub -> Subalterno

 

Dati relativi all’atto che ha concluso la situazione oggettiva dell’unità

  1. Cat. -> Categoria
  2. Cons. -> Consistenza[1]
  3. Rendita € -> Rendita-Euro[2]
  4. Rendita ₤ -> Rendita-Lire

 

Dati relativi all’atto che ha generato la situazione oggettiva dell’unità

  1. Efficacia -> Data di efficacia
  2. Registraz. -> Data di registrazione in atti
  3. Tipo Nota -> Tipo Nota (già decodificata)
  4. Numero Nota -> Numero Nota

 

Dati relativi all’atto che ha concluso la situazione oggettiva dell’unità

  1. Termine -> Data di efficacia
  2. Registraz. -> Data di registrazione in atti
  3. Tipo Nota -> Tipo Nota (già decodificata)
  4. Numero Nota -> Numero Nota

 

Situazione degli intestatari

  1. Cognome
  2. Nome
  3. Data di nascita
  4. Codice Fiscale
  5. Pubblico/Privato -> Se soggetto di diritto pubblico o privato
  6.  Titolo

 

 Voci per i Terreni catastali-> 

 

Dati caratteristici della particella (terreno)

  1. Qua. -> Qualità (già decodificata)
  2. Desc. Qualità -> Descrizione Qualità
  3. Cl. -> Classe
  4. HA -> Ettari
  5. A -> Are
  6. CA -> Centiare

 

Dati relativi al reddito

  1. Dominicale € -> Reddito Dominicale Euro[3]
  2. Agrario € -> Reddito Agrario Euro[4]
  3. Dominicale ₤ -> Reddito Dominicale Lire
  4. Agrario ₤ -> Reddito Agrario Lire

 

Dati relativi all’atto che ha generato la situazione oggettiva dell’unità

  1. Efficacia -> Data di efficacia
  2. Registraz. -> Data di registrazione in atti
  3. Tipo Nota -> Tipo Nota (già decodificata)
  4. Numero Nota -> Numero Nota

 

Dati relativi all’atto che ha concluso la situazione oggettiva dell’unità

  1. Termine -> Data di efficacia
  2. Registraz. -> Data di registrazione in atti
  3. Tipo Nota -> Tipo Nota (già decodificata)
  4. Numero Nota -> Numero Nota

 

Situazione degli intestatari

  1. Cognome
  2. Nome
  3. Data di nascita
  4. Codice Fiscale
  5. Pubblico/Privato -> Se soggetto di diritto pubblico o privato
  6.  Titolo

 

Altre opzioni veloci

Rimozione veloce delle selezioni

 

1.  Premere sul bottone "Cancella tutte le selezioni"al fine di rimuovere contemporaneamente tutte le selezioni effettuate nella mappa del catasto terreni e del catasto fabbricati.

2. Selezionare una riga della "tabella di selezione" con l'indicazione del foglio e della particella desiderata.

3.Premere sul bottone "Cancella selezione corrente" al fine di deselezioanare la particella nella mappa del catasto terreni o del catasto fabbricati.



[1] L’interpretazione del significato del campo Consistenza dipende dal primo carattere del campo Categoria che assume i seguenti valori:

  • A la consistenza viene espressa in vani e l'ultimo carattere rappresenta un valore decimale pari a 0 o 5;
  • B la consistenza viene espressa in metri cubi;
  • C la consistenza viene espressa in metri quadrati;

[2] Gli ultimi 3 caratteri sono decimali

[3] Gli ultimi 3 caratteri sono decimali

[4] Gli ultimi 3 caratteri sono decimali

 

 

 

 

 


 











"Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.."

                                                                                                                                Elbert Hubbard

Indirizzo:
Via Della Tecnica, 24
85100, Potenza, IT

Apertura Uffici:                     Recapiti:
Lun.  Ven. 9:00 -  19:00        E-mail : info@paesit.eu
Sab.          9:00 -  13:30       Tel : 0971.092383
                                             

Informazioni d'utilizzo

Il sito web che state visitando è proprietà di PAESIT srl. Le immagini contenute al suo interno sono state acquistate regolarmente oppure sono frutto di elaborazioni digitali appartenenti ai legittimi proprietari. PAESIT srl si riserva di verificare che le immagini ed i contenuti di questo sito non vengano usati in maniera illegittima e senza il consenso dei rispettivi proprietari.
 

*
*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.