SUdE
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

 

3 - Inserimento di una nuova pratica

 

Cliccando sulla colonna di sinistra sul bottone “Nuova Pratica” si aprirà una finestra in cui è possibile scegliere dal menù a tendina il Titolo Abilitativo (Permesso di Costruire – SCIA – CIL – PAS – Dia alternativa al permesso di costruire) .

 

 

Effettuata la scelta dell’intervento edilizio desiderato, in automatico, il software genera le Categoria di Intervento secondo il vigente Regolamento Urbanistico inerenti il titolo prescelto.

 

Scelta la categoria di intervento dall'ultimo menù a tendina si dovrà scegliere il “Tipo di Pratica” secondo il DPR 380/2001:

 

 

Infine, scegliere il Titolo del Richiedente tra “Proprietario” ed “Avente Titolo” ed inserire nelle "Note sul titolo" se vi è o meno la delega nel caso di Avente Titolo o altre informazioni, in altri casi definiti dalla normativa vigente.
 
A questo punto per inserire la pratica bisogna cliccare su Registra.
In automatico si aprirà una nuova finestra di Dettaglio della Pratica.
 
Come è possibile notare in alto, immediatamente sotto il banner del SUdE, vi è la barra degli strumenti che vi guida al riempimento di campi necessari ed obbligatori per consentire la presentazione della pratica composta da una parte Generale, dai Dati dell’intervento, dal calcolo degli Oneri e Contributi, dai Documenti firmati digitalmente da caricare, dai Pagamenti effettuati e dai relativi Pareri. Esiste una ulteriore tab non visibile immediatamente ma, che compare solo nel momento della richiesta di integrazioni, da parte dell'ente, denominata Documenti da integrare.

 

 

3.1 GENERALE

 

In questa schermata è necessario inserire i Dati Catastali cliccando su “Aggiungi Particella”, inserire i Richiedenti ed inserire i Progettisti. Nel caso in cui vi siate registrati come persone fisiche i vostri dati andranno immediatamente a riempire una delle caselle dell'Elenco Richiedenti, viceversa se vi siete registrati come tecnici andranno a riempire una delle caselle dell'Elenco dei Progettisti. In seguito è possibile aggiungere più di un richiedente e più di un progettista con, rispettivamente, i relativi titoli o mansioni.
Come riportato nella schermata è possibile scaricare la cartografia comunale nel sistema di proiezione Gauss Boaga per la redazione degli elaborati dxf o shapefile obbligatori ma, anche scaricare il software GIS open source Paesit MAP per la lettura e la modifica degli shapefile o collegarsi con il webgis del comune per consultare in maniera dinamica i dati cartografici comunali.
Per ulteriori informazioni inerenti le rappresentazioni cartografiche e gli elaborati è necessario che venga consultato il paragrafo 5.

3.2 DATI

 

Nella schermata “Dati” vanno inseriti i Dati tecnici dell’intervento:

 

  • una breve descrizione
  • i parametri urbanistici  suddivisi in:

◦   Destinazione urbanistica individuata come dal Regolamento Urbanistico vigente (es.  Tessuti a impianto unitario compatto, Aree a Trasformabilità limitata….)

◦   Area asservita indicando i metri quadri da asservire

◦   Indice di edificabilità fondiaria così come definito dall’art.3 del  Regolamento Urbanistico vigente

◦   Bonus edificatorio da usufruire individuato dal CAPO VI Misure per la sostenibilità ambientale degli interventi art. 17 e 18 del  Regolamento Urbanistico vigente

◦   Carico Urbanistico relativo all’impegno indotto sui parcheggi dalle varie Destinazioni d’Uso (art. 47 del Regolamento Edilizio vigente)

 

Premendo sul bottone Verifica, il software controllerà automaticamente, mediante la cartografia comunale più aggiornata, la presenza dei dati catastali inseriti e elaborerà la destinazione urbanistica di in cui si trova l'immobile al fine di dare suggerimenti necessari al corretto inserimento urbanistico del fabbricato (es. se si volesse presentare una nuova costruzione mediante un Permesso di Costruire e l'immobile si trova in Ambito Periurbano regime di conservazione il software mostrerà un avviso indicante "intervento non è compatibile con le norme del vigente RU).

 

  • Dati Metrici indicando:

Distanza Minima dai Confini espressa in  metri

Distanza Minima dalle Strade espressa in  metri

Distanza Minima dalle Ferrovie espressa in  metri

Distanza Minima dai Fabbricati espressa in  metri

Altezza massima espressa in  metri(art. 22 RE) 

Superficie Utile Lorda espressa in metri quadrati

Volume espresso in metri cubi

Tipologia di copertura indicando la tipologia scelta ai sensi degli art. 126 e 127 del Regolamento Edilizio

Relazione per la sostenibilità ambientale con la possibilità di allegare la relazione premendo sul bottone

Numero di Piani:

Tipo di Intervento Generale : lo genera in automatico il software sulla base della tipologia di intervento

Si tenga presente che qualora non sia necessario inserire alcuni dei dati richiesti (questo dipende dal tipo intervento) basterà inserire il numero zero (ad es. Distanza Minima dalle Ferrovie (m): 0)
Al termine dell'inserimento dei dati bisogna confermare l'inserimento cliccando su registra.
 
N.B.
La registrazione non corrisponde alla presentazione della pratica. Il bottone registra inserisce i dati nel database che potranno essere modificati anche in seguito. Solo la pressione del bottone Presenta Pratica nella scheda generale produce il numero della pratica e la reale consegna al nostro sportello a quel punto i dati non sono più modificabili

 

3.3 ONERI E CONTRIBUTI

Successivamente si passa al calcolo degli oneri e contributi concessori compilando le tabelle richieste da legge ed inserendo i dati progettuali per piano e confermando l'inserimento dei dati cliccando su registra. (questi dati vanno compilati solo nei casi in cui è necessario pagare gli oneri concessori)

 

 

 

3.4 DOCUMENTI

La fase più delicata è la consegna dei documenti (si coglie l'occasione per ribadire la necessità di inviare gli elaborati con firma digitale e si rimanda al paragrafo 6 per “Informazioni sulla firma digitale di un documento informatico”).

 

Per ogni titolo abilitativo sarà caricato, dal software, un elenco con i documenti necessari alla sua presentazione. Abbiamo quattro campi: una descrizione che individua il tipo di documento, il secondo campo "Obbligatorio" indica se è necessario o meno (si coglie l'occasione per affermare che quanto più la pratica è completa, tanto più semplice, efficace e veloce sarà l'istruttoria), infine, abbiamo un bottone "scarica" dove è presente un modello fornito dal comune, in formato modificabile, al fine di poter essere compilato, firmato digitalmente e caricato mediante l'ultimo bottone.
Alla pressione del bottone   verrà aperta la maschera che permette di selezionare il file da caricare dal proprio pc.

 

una volta scelto bisogna cliccare su registra e attendere fino al completamento del caricamento. La mascherina dettaglio documento si chiuderà automaticamente.
Si può verificare, come dalla schermata in basso, i file che è stati già aggiunti, con la possibilità eventualmente di verificarlo pigiando su scarica ed eliminarlo se vi è un errore cliccando sulla X. Una volta caricato il documento scompare dalla schermata documenti da caricare.

 

 

Dopo la presentazione della pratica questi documenti saranno sempre accessibili, anche in futuro.

3.5 PAGAMENTI

Una volta caricati tutti i documenti come nella procedura del punto 3.4 documenti di questo manuale è necessario inserire i pagamenti effettuati cliccando su aggiungi pagamento e scegliere il tipo di pagamento effettuato, il numero di CRO, la cifra pagata e/o caricando la scansione del pagamento nel caso di conto corrente.

 

 

3.6 PARERI

In questa pagina è possibile caricare quali pareri sono necessari e quindi quali pareri lo Sportello Unico per l'Edilizia dovrà acquisire

Premete sul tasto più vicino al parere desiderato

 

Se si desidera e/o è necessario presentare documenti integrativi da consegnare all'ente preposto al rilascio del parere, potrà essere caricato con la stessa procedura vista precedentemente per i documenti e cliccate sul bottone "Registra" altrimenti sarà necessario premere solo sul bottone registra senza caricare nessun documento.
Le evolute funzionalità del software permetteranno l'accesso immediato alla documentazione per gli enti terzi che potranno leggere la pratica e caricare sempre mediante la piattaforma del SUd-E il relativo parere necessario al rilascio della pratica.
Allegati:
Scarica questo file (Manuale SUDE.pdf)Manuale SUDE.pdf[Scarica il Manuale completo per l'utilizzo di SUdE]2504 kB



"Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.."

                                                                                                                                Elbert Hubbard

Indirizzo:
Via Della Tecnica, 24
85100, Potenza, IT

Apertura Uffici:                     Recapiti:
Lun.  Ven. 9:00 -  19:00        E-mail : info@paesit.eu
Sab.          9:00 -  13:30       Tel : 0971.092383
                                             

Informazioni d'utilizzo

Il sito web che state visitando è proprietà di PAESIT srl. Le immagini contenute al suo interno sono state acquistate regolarmente oppure sono frutto di elaborazioni digitali appartenenti ai legittimi proprietari. PAESIT srl si riserva di verificare che le immagini ed i contenuti di questo sito non vengano usati in maniera illegittima e senza il consenso dei rispettivi proprietari.
 

*
*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.